Skip to content

COME SPILLAI- mini corso di riciclo per creare una spilla

eccoci giunti nel nostro quotidiano corso di…

riciclo!

oggi parliamo di spille…

beh…

e come si fa a far venire fuori quella stupenda spilla che vediamo, un po’ nascosta, nel pacchetto in basso?

semplice!

si prende un pacchetto di sigarette 

 lo si sceglie in base al fatto che abbia, almeno un particolare carino (in questo caso grande 25mm, più 8mm di bordo che viene piegato e quindi "perso", totale 33mm)

si apre il pacchetto e si cerca di stenderlo il più possibile…

 poi si può procedere in due modi…

o lo si ritaglia a mano (ci si prende compasso e forbice, e la si ritaglia,semplice no? è oro per farne 1, un suicidio se ne si vogliono fare tante)

o con la macchinetta la si appoggia sopra

e con un giro di manovella…

il ritaglio salta fuori!

ci sono varie macchinette per fare questa operazione, quelli della sacra alleanza dei guerriglieri verdi che ho visto a festambiente, nel momento di "laboratorio cinese", avevano un aggagno per ritagliare in cerchio che poteva tagliare in tutte le dimensioni, ma ha lo svantaggio che il perno centrale non permette di fare tutto il giro in un colpo solo. Quello nella foto, è fisso ad un’unica dimensione, ed è molto pratico e divertente… se avete un unica macchina per le spille, forse conviene prendere il ritagliatore fisso.

 ed ecco la macchina delle spille!

che paura fa!

allora in quello più profondo ci va l’anellino interno, nell’altro va, in quest’ordine, capsula, ritaglio, plastichina.

e troverete la macchina così pronta per la vostra prima spillina…

 girate il braccio mobile e mettete il lato con l’immagine a fare la prima pressatura, così

 dopo aver ben pressato, fate ruotare il braccio mobile (apprezzerete e comincerete a riconoscere il "tin" metallico, perchè ogni volta che lo sentirete, saprete che una spilla stà per vedere la luce).

dopo aver pressato bene anche l’altro lato del braccio spillatore, fategli ruotare quel che serve, il braccio rotante ed ecco cosa troviamo…

la spilla fatta.

ecco, poi è solo la vostra fantasia, il limite.

riviste, fumetti, flyer, fotocopie sbagliate, lettere, schede, e quant’altro, è materiale che forse sarebbe andato buttato, forse perso per sempre, ma così gli date una nuova e più duratura vita.

vi stupirà quante piccole chicce avete perso o stavate per perdere perchè non le avevate spillate. 

e non sarete più oggetti di mercato ma soggetti del vostro stile.

 

3 Comments